Passo del Diavolo
>>
Iniziale
>
Escursionismo
>
Passo del Diavolo
Moulinet

Passo del Diavolo

Fauna
Punto panoramico
Incorpora questo articolo per accedervi offline

Rivivete la storia del massiccio dell’Authion per raggiungere il Passo del Diavolo, nome evocatore che ricorda l’aspetto maledetto che rivestiva un tempo l’alta montagna. La cima offre un panorama a 360 su qualche cima fra cui il Monte Bégo e il Monte del Grand Capelet.

A partire dal massiccio dell’Authion, un’ambientazione militare su questo sentiero storico che porta ancora le vestigia della seconda guerra mondiale. La seconda parte, dei prati di altitudine e i loro profumi floreali primaverili.

Al termine un panorama a 360° sulle valli de La Rova e della Vésubie.


2 I patrimoni da scoprire
Storia e percorso storico

Fortino dei Tre Comuni

Il fortino dei Tre Comuni (1898) fa parte del sistema di fortificazioni costruite sul massiccio dell’Authion sotto il comando del generale Séré de Rivières.

Nel 1870 le relazioni franco-italiane sono molto tese. L’annessione della Contea di Nizza alla Francia (24 marzo 1860) ha ravvivato l’interesse per l’Authion, divenuto massiccio frontaliero, vera chiave di volta nella difesa delle Alpi Marittime. Vengono intrapresi importanti lavori di fortificazione per bloccare qualunque tentativo di avanzata italiana. L’accesso al massiccio è agevolato dall’apertura di diverse strade strategiche, che conducono al fortino dei Tre Comuni (1898) e ai forti della Forca (1883-1890) e delle Mille Forche (1883-1890).

Leggere di più
Cima

Cima del Diavolo

La Cima del Diavolo, a 2685m d’altitudine, si trova al confine meridionale del Parco nazionale del Mercantour. La sua posizione isolata, a una quarantina di chilometri in linea d’aria dal litorale, le permette di essere facilmente osservabile anche dalla costa mediterranea. Domina il Circo delle Meraviglie.

Il suo nome evoca il carattere maledetto un tempo attribuito all’alta montagna. Il Passo del Diavolo, situato sotto le pendici dell’omonima cima, attraverso il GR52 collega la Valle delle Meraviglie ed il sito dell’Authion.

Leggere di più

Descrizione

A partire dal parcheggio del rifugio di Tueis, seguire la segnalazione 244 in direzione della Punta dei Tre Comuni, da cui si raggiunge il GR52 (segnalazione B410).

Andare a sinistra e seguire il tracciato sul GR, che attraversa il valico di St Véran (segnalazione 409), il colle di Raus (segnalazione 406), il valico di Cavaline, e infine il Passo del Diavolo (segnalazione 405) 

Partenza : Rifugio di Tuéis, Moulinet
Arrivo : Passo del Diavolo
Comune attraversato : Moulinet, La Bollène-Vésubie, Breil-sur-Roya, Saorge, Belvédère, Tende

Profilo altimetro


Raccomandazioni

Nel cuore del parco
Il Parco Nazionale è un territorio naturale, aperto a tutti, ma soggetto ad un regolamento che è utile conoscere per preparare il vostro soggiorno.

Luoghi di informazione

1 place St Pierre, 06380 Sospel

https://www.menton-riviera-merveilles.fr

sospel-tourisme@menton-riviera-merveilles.fr

04 83 93 95 70

Saperne di più

Place du Général de Gaulle, 06450 La Bollène Vésubie

https://www.explorenicecotedazur.com/

info.labollenevesubie@nicecotedazurtourisme.com

04 93 03 60 54

Saperne di più

Accesso stradale e parcheggi

Raggiungere il colle di Turini, prendere la direzione dell’Authion e parcheggiare sul parcheggio davanti al punto informaizoni del Parco del Mercantour, al rifugio di Tueis.

Parcheggio :

cabane de Tueis

Segnala un problema o un errore

If you have found an error on this page or if you have noticed any problems during your hike, please report them to us here: