Trekking sui laghi - Passeggiata per la famiglia nel Mercantour occidentale
>>
Iniziale
>
Escursionismo
>
Trekking sui laghi - Passeggiata per la famiglia nel Mercantour occidentale
Allos

Trekking sui laghi - Passeggiata per la famiglia nel Mercantour occidentale

Incorpora questo articolo per accedervi offline
Passeggiata familiare, intorno ai laghi, dai più conosciuti ai più segreti. 



Spesso molto trafficato, questo anello offre un paesaggio adatto alla contemplazione. Goditela in estate e in autunno quando i larici dorati fiancheggiano le montagne circostanti. Attraverserai Lac d'Allos, Lac de la Petite Cayolle e Lac des Garrets. Il Pas du Lausson offre una vista mozzafiato sul Lago Allos, il più grande lago naturale d'Europa.

7 I patrimoni da scoprire
Flora

I segreti della torbiera

Questa vasta distesa erbosa è una delle più belle torbiere del Mercantour.

La torbiera è ricca di informazioni: il suo spessore supera gli otto metri. La successione degli strati racchiude preziosi indizi (grani di polline, detriti vegetali ecc.). La loro datazione ci porta indietro di 9500 anni.

Questo particolare acquitrino, povero d’ossigeno e ricco d’azoto, ospita una flora specifica, detta “torbigena”: sfagni (muschi), graziosi eriofori con il loro fiocco di cotone bianco, ma anche pinguicole, una delle specie di piante carnivore presenti in Francia.

Leggere di più
Geologia

L’altopiano erboso di Laus

L’altopiano erboso di Laus custodisce una memoria di vita da 9000 anni. Nato con il ritiro dei ghiacciai, un tempo il sito era occupato da un lago. Poco profondo (7 metri), ha accolto importanti apporti dalle piogge torrenziali e dalle materie organiche, che hanno accelerato il processo di colmata. Il compito più importante è stato svolto dalle briofite: mentre le radici si decomponevano, le briofite continuavano la loro crescita nella parte superiore imprigionando i pollini. Analizzandole possiamo ritracciarne lo scenario di vita.

Il progressivo prosciugamento del lago, iniziato diverse migliaia di anni fa, è tuttora in corso. Ancora umido, l’ambiente presenta specie vegetali caratteristiche della torbiera. In questo altopiano scintillano i meandri della Serpentine.

Leggere di più
Geologia

Ma da dove arriva quest’acqua?

La graziosa risorgiva davanti ai vostri occhi è un fenomeno molto particolare di idrogeologia: è unico nel Mercantour e uno dei pochi casi nelle Alpi!

L’acqua proviene da una perdita del lago di Allos. Si tratta di un caso molto raro di lago di montagna che non straripa, ancora più incredibile se pensiamo che Allos è il più grande lago naturale d’altitudine in Europa, la cui profondità varia dai 42 ai 49 metri in base agli anni.

Il fiume che ne deriva si chiama Chadoulin, affluente sinistro del Verdon.

Leggere di più
Lago

Lago di Allos

Figlio dei ghiacciai dell’era quaternaria, il lago di Allos è il più gande lago naturale a questa altitudine in Europa (62ha). Il suo bacino è alimentato dallo scioglimento delle nevi e da sorgenti che raggiungono i 42m di profondità. Al suo interno si sviluppa una vita più intensa rispetto ai laghi precedenti: invertebrati, novellame, trota fario e salmerino alpino.

Le condizioni di vita estreme e le poche specie vegetali e animali che lo popolano rendono il lago di Allos un ambiente estremamente fragile. Il salmerino alpino, per ragioni ancora misteriose, è affetto da una forma di nanismo. L’inquinamento o qualunque tipo di modifica ambientale potrebbero avere effetti catastrofici. Tuttavia, la presenza del Parco nazionale dovrebbe garantire al lago una certa tranquillità.

Leggere di più
Rifugio

Rifugio del Lago di Allos

Rifugio gestito dal comune di Allos

Rifugio bar ristorante
Posti disponibili: 40 posti
Custodia: da giugno a settembre. L’area picnic, situata sopra al rifugio, resta aperta 365 giorni all’anno.

Tel: +33 (0)4 92 83 00 24

http://refuge-du-lac-dallos.com

Ufficio del Turismo della Valle di Allos: +33 (0)4 92 83 02 81

Leggere di più
Lago

Lago della Petite Cayolle

È la storia di un tempo antico, l’era dei grandi fiumi di ghiaccio che, con il loro lento e incontrollabile movimento, modellavano le Alpi. Il flusso ghiacciato scavava le rocce tenere, levigava le soglie delle rocce dure, eliminava ogni ostacolo dalla sua corsa.

10000 anni fa la morsa del manto di ghiaccio e di neve si allenta, il fiume di ghiaccio inizia la sua inarrestabile ritirata lasciando dietro sé conche scavate e morene frontali: i laghi glaciali vi trovano dimora, come quello della Petite Cayolle 3000 anni fa.

Leggere di più
Rifugio

Rifugio della Cayolle

Rifugio gestito dal Parco nazionale del Mercantour

Posti disponibili: 32 posti in rifugio
Custodia: +33 (0)4 92 81 24 25 (dal 15 giugno al 15 settembre) o +33 (0)4 93 05 54 90 (tutto l’anno se il primo numero non risponde)
Mail: fan.refugedelacayolle@orange.fr
Sito internet: www.refugedelacayolle.com

Leggere di più

Descrizione

Il primo giorno ti permetterà di accedere al rifugio Cayolle dove trascorrerai una notte (Ricordati di prenotare: https://refugedelacayolle.fr/) Questo primo giorno è l'occasione per scoprire il Plateau de Méouilles, Mont Pelat, il Lac de la petite Cayolle prima di scoprire i prati alpini che portano al rifugio di La Cayolle. Il giorno successivo, all'alba, ti dirigerai verso l'emblematico Col de la Cayolle, quindi salirai in silenzio al Pas du Lausson, che domina la superba e selvaggia valle dell'Haut Var. Al Pas du Lausson, vi sarà offerta una vista panoramica sul lago Allos. Da lì si scende al rifugio Lac d'Allos e poi al parcheggio del Laus.
 
Partenza : parcheggio del Laus
Arrivo : parcheggio del Laus
Comune attraversato : Allos, Uvernet-Fours, Entraunes

Profilo altimetro


Raccomandazioni

Regolamentazione specifica dello spazio protetto del parco nazionale del Mercantour.

Questo itinerario si svolge sui sentieri alpini alta vallata. Le possibilità di pernottamento indicate sono le sole disponibili lungo il percorso. Prima di partire per l'escursione, informatevi sulle norme di sicurezza. Una particolare prudenza deve essere osservata ad inizio stagione, per l'eventualità di nevai perenni.  

 

Nel cuore del parco
Il Parco Nazionale è un territorio naturale, aperto a tutti, ma soggetto ad un regolamento che è utile conoscere per preparare il vostro soggiorno.

Accesso stradale e parcheggi

A Allos, prendere la RD226 in direzione del lago d'Allos. La strada termina al parcheggio. Posteggiare lì il proprio veicolo. 

Maggiori informazioni su accesso e parcheggio:

https://www.valdallos.com/lac-d-allos.html

Parcheggio :

Parcheggio di Laus, Allos

Segnala un problema o un errore

If you have found an error on this page or if you have noticed any problems during your hike, please report them to us here: