Il Lagarot di Lourousa
>>
Iniziale
>
Escursionismo
>
Il Lagarot di Lourousa
Valdieri

Il Lagarot di Lourousa

Fauna
Flora
Lago
Incorpora questo articolo per accedervi offline

Un'ottima mulattiera s'innalza con una infinita serie di lunghi tornanti regolari e giunge al pittoresco Lagarot di Lourousa. Con le sue pozze e i suoi praticelli è meta ideale per una giornata da trascorrere in montagna all'aria aperta.

Splendidi boschi di faggio e di conifere accompagnano l'ascesa quasi fino al Lagarot. Nelle piccole pozze d'acqua, limpidissime, si specchiano pareti rocciose del Monte Matto. Sia nel bosco che nell'ampia conca prativa è facile l'incontro con i camosci.


1 Patrimonio da scoprire
Lago

Il Lagarot di Lourousa

Una risorgiva, tra prati e larici, forma a numerose limpide pozze e svariati ruscelli; l'acqua assume ora colorazioni turchesi, ora lattiginose, ora perfettamente trasparenti, rendendo questa località particolarmente suggestiva e ottimo luogo di sosta. Il Canalone di Lourousa, chiuso tra il Monte Stella ed il Corno Stella, e solcato dal Gelas di Lourousa, fa da quinta all'ameno pianoro, mentre basta voltarsi all'indietro per ammirare l'imponente sagoma del Monte Matto.

Leggere di più

Descrizione

Di fronte al cancello d'ingresso carrabile dell'Hotel Royal a Terme di Valdieri (1353 m circa) una breve discesa asfaltata porta ad un posteggio. Lungo la discesa, sulla destra, ha inizio il sentiero per il Lagarot di Lourousa e il Rifugio Morelli Buzzi.
Con un breve tratto nel bosco il sentiero si porta all'imbocco del Vallone di Lourousa e attraversa il torrente su una lunga passerella in legno.
Oltre il corso d'acqua ci si trova su un'ampia mulattiera che risale il versante destro orografico del vallone, all'interno di un fitto bosco.
Con un'infinita serie di tornanti, ma pendenze mai faticose, si guadagna lentamente quota; quando la faggeta lascia il posto a larici e abeti, il panorama si apre d'improvviso: alle spalle il Monte Matto, a destra il Vallone del Valasco, di fronte il Corno Stella.
Con un lungo traverso in direzione sud-est si arriva al Gias Lagarot, che si lascia a sinistra. Attraversato il pianoro del gias, si sale una balza con qualche altro tornante e, lasciata una evidente diramazione sulla destra presso un grosso larice, si raggiunge la conca sede del Lagarot di Lourousa (1971 m, 2:05 ore da Terme)
Le belle pozze non sono direttamente visibili dal sentiero, ma si raggiungono in pochi minuti scendendo verso destra.
La succitata diramazione sulla destra in prossimità di un grosso larice, ad un tornante verso sinistra del sentiero, transita proprio lungo le sponde del soprastante Lagarot di Lourousa. Il percorso è ancora agibile, ma è preferibile di seguire il sentiero principale per ridurre i fenomeni di erosione del suolo.

Partenza : Terme di Valdieri (1353 m)
Arrivo : Lagarot di Lourousa (1971 m)
Comune attraversato : Valdieri

Profilo altimetro


Raccomandazioni

Nel cuore del parco
Il Parco Nazionale è un territorio naturale, aperto a tutti, ma soggetto ad un regolamento che è utile conoscere per preparare il vostro soggiorno.

Accesso stradale e parcheggi

Da Borgo San Dalmazzo si risale la Valle Gesso. Superato Valdieri si continua fino a Terme. Posteggio a pagamento nella stagione estiva.

Parcheggio :

Parcheggi di Terme di Valdieri

Segnala un problema o un errore

If you have found an error on this page or if you have noticed any problems during your hike, please report them to us here: